“LA CUSTODE DEI PROFUMI PERDUTI”.

Questo libro di Fiona Valpy è arrivato in modo del tutto inaspettato: per curiosità ho attivato la prova di Kindle Unlimited e, scorrendo il catalogo, mi ha attratta questo titolo un po’ misterioso.

Non mi aspettavo la storia che poi ho avuto il piacere di leggere, anzi, quando ho capito il tema del libro subito ho creduto che non mi sarebbe piaciuto, o meglio, che sarebbe stata una lettura troppo pesante mentre io stavo cercando un romanzo leggero. Invece ho trovato una storia dolce, pacata e capace di innescare le riflessioni che solo un buon libro dovrebbe innescare. In poche parole, ho trovato un bel libro capace di commuovere.

Si tratta del racconto in parallelo di due storie: quella recente di Abi, una ragazza inglese che si sta riprendendo da un matrimonio doloroso, e quella passata di Eliane, una ragazza francese che sta vivendo la seconda guerra mondiale.

Il romanzo è ambientato in un piccolo paesino francese che fa da ponte tra le vite di Abi e Eliane, un luogo magico nella sua semplicità.

Non volendo spoilerare, vi dico solo questo: non fatevi fuorviare dal fatto che si tocchi un tema complesso e doloroso come la guerra, non si tratta di un romanzo storico, nè tantomeno di un saggio. E’ un romanzo che parla di vita quotidiana, di capacità di affrontare le difficoltà con pacatezza e forza di volontà. Si parla di coraggio, ma non il coraggio degli eroi Marvel, il coraggio delle persone comuni, quelle che combattono per i propri ideali, ma soprattutto per la propria vita e per quella degli altri. E’ un romanzo che parla di umanità, natura e resilienza, non quella citata sotto i post di Instagram, quella vera.

Per citare la stessa Abi: “Una storia di ordinario, quotidiano coraggio. La storia di chi ha deciso fermamente di restare fedele a se stessa nei tempi più bui affinchè, una volta tornata a una vita sicura, potesse ritrovare la propria voce e vivere libera dalla paura.”

P.S. Qualcuno di voi, forse, si sarà chiesto cosa c’entri l’immagine che ho scelto per questo post. Beh, l’unica cosa che posso dirvi è che non è casuale. Leggetelo per scoprirlo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...