LA SPINTARELLA DEL LUNEDI’.

Stamattina, rovistando in un cassetto alla ricerca di un po’ di colla, ho trovato una vecchia confezione di penne colorate. 5 penne colorate con i glitter, per la precisione.

So per certo che non funzionino più, ma so anche perchè non le ho buttate via.

Non ricordo di preciso se si trattasse delle medie o dell’inizio del liceo, ricordo però che me le regalò mia mamma dopo un compito in classe andato particolarmente bene.

Il motivo per cui le ho tenute non è questo, piuttosto il fatto che non le ho mai usate, tranne forse per qualche riga di prova. Perchè? Perchè non volevo finirle. E alla fine l’inchiostro si è seccato.

Quanto sembra stupido adesso quel pensiero? Eppure mi rendo conto di averlo fatto con un sacco di cose nella mia via: tenerle lì, aspettando il momento giusto, quello migliore, per usarle, e finire per non usarle mai. Mi è successo con una giacca di pelle che i miei mi avevano comprato quando ero alle medie. Credo di averla usata 3 o 4 volte prima che mi diventasse piccola perchè avevo paura di rovinarla. Mi è successo con dei giochi che non volevo consumare, con delle scarpe. L’unica cosa con cui non mi è mai successo, forse, sono stati i libri.

Questa cosa mi è successa anche con “cose” più astratte. Quante volte nella vita non mi sono goduta un momento o un’esperienza perchè troppo concentrata sulle possibili conseguenze o su qualche paranoia per vivere il momento? Troppe.

Domani inizierò un nuovo lavoro e sono nervosa, ma quel pacco di penne mi ha rimessa un po’ in riga. Perchè tenere sempre rinchiuso l’ottimismo per paura di una delusione, solo perchè in passato non ho avuto sempre belle esperienze? Magari questo lavoro mi farà schifo, magari i colleghi saranno tremendi. Magari invece no! Magari sarà la volta buona che troverò quel che davvero mi piace fare, o quantomeno un ambiente di lavoro sereno.

Farsi prendere dai pensieri negativi e alimentarli è sempre più facile. Una volta non me ne rendevo conto, lo facevo in maniera del tutto incoscia. Ora invece me ne accorgo e sto provando a invertire la rotta, a limitare e scacciare i presagi negativi e a fomentare quelli positivi.

Insomma, forse Kevin McAllister aver proprio ragione.

3 pensieri riguardo “LA SPINTARELLA DEL LUNEDI’.

  1. va bene, passi per le penne, ma non estendere troppo questo atteggiamento, magari alle persone, perchè quelle, le persone, a essere rinviate a momenti più propizi, non solo si seccano ma si arrabbiano proprio.
    🙂
    ml

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...